Home

Il riempimento

Il riempimento di lana di legno

Gli orsetti pių antichi e le parti dure come il muso di quelli più recenti erano riempite di lana di legno.
Col passare del tempo questa tende a sbriciolarsi e divenire simile a segatura e l'orsetto si "siede" perdendo la forma originale e assumendo sempre più quella di un sacco semivuoto.
Essa andrebbe allora rimpiazzata con lana di legno nuova.
Poiché però è un materiale piuttosto rigido alle volte conviene sostituirla con poliestere dei cuscini antiallergici.
Questo dipende soprattutto dallo stato del tessuto della pelliccia:
se tiene, un restauro che riporti l'orsetto alle condizioni originarie, cioè con lana di legno nuova, è senz'altro da preferire, altrimenti meglio il poliestere.

Osservata da vicino la nuca di quest'orsetto ci rivela che la testa è riempita con lana di legno:



Il riempimento con sub, vecchi stracci, cotone e kapok

Anche in questo caso, e cioè se il riempimento si è infeltrito e indurito rendendo l'orsetto deforme e bernoccoluto conviene estrarlo (con l'aiuto di una pinzetta di plastica a punte rotonde); provare a lavarlo dentro a una vecchia federa per cuscini e, dopo averlo fatto asciugare, "cardarlo" con le mani;
se non basta o è irrecuperabile si può fare un'aggiunta di poliestere.

La zampa posteriore spezzata e col tessuto lacerato rivela il riempimento dell'orsetto, fatto di sub:



Il riempimento con gommapiuma

La gommapiuma col tempo tende a sbriciolarsi e ammucchiarsi verso il basso delle estremità e dell'addome del nostro piccolo amico;
sostituitela senz'altro col poliestere. Gli orsetti riempiti in gommapiuma sono infatti sicuramente di fabbricazione recente e la sostituzione del riempimento non ne modifica il valore